Capitolo 22

Capitolo 22

Credere in Dio non è una cosa facile. Ve la cavate in qualche modo, cibandovi di ogni cosa e pensando che sia tutto molto interessante, molto appetitoso! Alcuni stanno ancora applaudendo: non hanno alcun discernimento spirituale. Questa è un’esperienza che merita un chiarimento circostanziato. Negli ultimi giorni, spiriti di ogni tipo compaiono per svolgere il loro ruolo, sfidando apertamente i passi in avanti dei figli di Dio e sabotando l’edificazione della Chiesa. Se la prendete alla leggera, dando a Satana l’opportunità di compiere la sua opera, esso metterà la Chiesa sottosopra, gli uomini saranno colti dal panico e cadranno nella disperazione e, in casi gravi, perderanno le loro visioni. In questo modo, il caro prezzo che ho pagato nel corso di molti anni non sarà valso a nulla.

Il periodo di edificazione della Chiesa è anche quello in cui la frenesia di Satana raggiunge il massimo livello. Satana provoca sovente interferenze e interruzioni attraverso alcune persone: coloro che non conoscono lo spirito e i nuovi credenti, per i quali è più facile svolgere il suo ruolo. Spesso, poiché non comprendono l’opera dello Spirito Santo, gli uomini fanno le cose in modo arbitrario, unicamente secondo ciò che prediligono, il loro modo di fare le cose e le loro concezioni. Tieni a freno la lingua: è per proteggerti. Ascolta e obbedisci diligentemente. La Chiesa e la società sono diverse. Non puoi semplicemente dire ciò che vuoi o qualunque cosa pensi. Qui non funziona, perché questa è la casa di Dio. Egli non accetta il modo in cui gli uomini fanno le cose. Devi farle seguendo lo Spirito, vivere le parole di Dio e, a quel punto, gli altri ti ammireranno. Devi prima risolvere tutte le difficoltà dentro di te facendo affidamento su Dio. Metti fine alla tua indole degenerata e sii in grado di comprendere davvero le tue condizioni e di capire come devi fare le cose; continua a condividere qualunque cosa tu non comprenda. È inaccettabile che una persona non conosca se stessa. Per prima cosa guarisci dalla tua malattia e, nutrendoti maggiormente delle Mie parole e contemplandole, vivi la vita e fa’ le cose secondo le Mie parole; a prescindere che tu sia a casa o altrove, devi permettere a Dio di esercitare il potere dentro di te. Liberati dalla carne e dalla naturalezza. Lascia sempre che le parole di Dio abbiano il dominio dentro di te. Non è necessario temere che la tua vita non stia cambiando; a poco a poco arriverai a percepire che la tua indole si è modificata molto. Prima eri ansioso di essere sulla ribalta, non obbedivi a nessuno oppure eri ambizioso, vanaglorioso o superbo: queste sono cose di cui pian piano ti sbarazzerai. Se desideri liberartene subito, non è possibile! Il motivo è che il tuo vecchio io è così radicato dentro di te che non permetterà ad altri di toccarlo. Perciò devi fare sforzi soggettivi, obbedire positivamente e attivamente all’opera dello Spirito Santo, usare la tua volontà per collaborare con Dio ed essere disposto a mettere in pratica le Mie parole. Se commetti un peccato, Dio ti disciplinerà. Quando tornerai sui tuoi passi e arriverai alla comprensione, dentro di te si sistemerà subito ogni cosa. Se parlerai in modo dissoluto, sarai immediatamente disciplinato dentro. Vedi che Dio non trae alcun piacere da questo tipo di cose, perciò se smetti subito sperimenterai la pace interiore. Alcuni nuovi credenti non capiscono cosa siano i sentimenti della vita o come vivere in loro. Talvolta, pur non avendo detto nulla, ti domandi: “Perché mi sento così irrequieto?” In questi momenti sono il tuo pensiero e la tua mente a essere inopportuni. Certe volte hai le tue scelte, concezioni e opinioni; certe volte consideri gli altri inferiori a te; certe volte fai calcoli egoistici e non preghi né esamini te stesso. Ecco perché ti senti irrequieto. Forse sai qual è il problema, dunque invochi immediatamente il nome di Dio nel tuo cuore; avvicinati a Lui e guarirai. Quando il tuo cuore è molto agitato e irrequieto, non devi assolutamente pensare che Dio ti permetta di parlare. I nuovi credenti dovrebbero stare particolarmente attenti a obbedirGli diligentemente da questo punto di vista. I sentimenti che Dio instilla nell’uomo sono la pace, la gioia, la chiarezza e la sicurezza. Spesso le persone non capiscono, mandano a monte le cose e le fanno arbitrariamente. Queste sono tutte interruzioni e devi assolutamente fare attenzione. Se sei incline a questa malattia, devi prima prendere una “medicina preventiva”, altrimenti causerai delle interruzioni e Dio ti colpirà. Non essere vanaglorioso; prendi i punti di forza degli altri e usali per controbilanciare le tue manchevolezze, guarda come gli altri vivono secondo le parole di Dio e valuta se valga la pena imparare dalle loro vite, azioni e parole oppure no. Se li consideri inferiori sei vanaglorioso, presuntuoso e non sei di alcuna utilità a nessuno. Ora il segreto è concentrarsi sulla vita, nutrirsi maggiormente delle Mie parole, sperimentarle, conoscerle, farle diventare davvero la tua vita. È questa la cosa principale. La vita di qualcuno che non riesce a vivere secondo le parole di Dio può forse maturare? No, non può. Devi vivere secondo le Mie parole in ogni momento e fare di esse il tuo codice di condotta; in tal modo, sentirai che fare le cose in un certo modo dà gioia a Dio, e che farle in un altro suscita la Sua avversione; a poco a poco arriverai a percorrere la strada giusta. Devi capire quali cose derivano da Dio e quali da Satana. Quelle che derivano da Dio fanno sì che tu abbia visioni sempre più chiare e che ti avvicini sempre di più a Dio, condividendo seriamente l’amore con i fratelli e le sorelle; sei in grado di mostrare considerazione per il fardello di Dio e avere un cuore che Lo ama con un’intensità che non diminuisce mai. Davanti a te c’è una strada da percorrere. Le cose che derivano da Satana fanno sì che tu perda le visioni e che tu perda tutto ciò che avevi prima; ti allontani da Dio, non hai alcun amore per i fratelli e le sorelle e hai il cuore pieno d’odio. Cadi nella disperazione, non desideri più vivere la vita della Chiesa e il tuo cuore che ama Dio svanisce. Questo è opera di Satana ed è anche la conseguenza causata dall’intervento degli spiriti malvagi.

Questo è un momento cruciale. Dovete stare al vostro posto fino all’ultimo, aprire gli occhi del vostro spirito per distinguere il bene dal male e fare il massimo per la costruzione della Chiesa. Sbarazzatevi dei lacchè di Satana, delle interferenze religiose e del lavoro degli spiriti malvagi. Purificate la Chiesa, fate in modo che la Mia volontà si compia senza impedimenti e, in questo brevissimo periodo che precede le catastrofi, vi renderò davvero completi il più rapidamente possibile e vi condurrò nella gloria.

Capitolo 22