Capitolo 98

Capitolo 98

Tutte le cose capiteranno a ciascuno di voi e vi permetteranno di scoprire di più sul Mio conto e di essere più sicuri riguardo a Me. Vi consentiranno di conoscere Me, l’unico Dio Stesso, l’Onnipotente, il Dio Stesso incarnato. In seguito uscirò dalla carne, tornerò a Sion, nella buona terra di Canaan, la Mia residenza, la Mia destinazione e la base da cui ho creato tutte le cose. Ora nessuno di voi capisce il significato delle parole che sto dicendo; non c’è nessuno che possa comprenderlo. Solo quando ogni cosa vi sarà rivelata capirete perché pronuncio queste parole. Non appartengo al mondo e nemmeno all’universo, perché sono l’unico Dio Stesso. Detengo tutto l’universo mondo nella Mia mano, ne sono responsabile e le persone possono soltanto sottomettersi alla Mia autorità, pronunciare il Mio nome santo, acclamarMi e lodarMi. Ogni cosa vi sarà rivelata a poco a poco. Benché nulla sia nascosto, non riuscite ancora a decifrare il Mio modo di parlare e il tono delle Mie parole. Non capite ancora il senso del Mio piano di gestione. Così, più avanti vi spiegherò tutte le cose che non comprendete in ciò che ho detto perché, per Me, tutto è semplice e chiaro, mentre per voi è estremamente difficile; semplicemente non lo capite. Pertanto cambierò il Mio metodo oratorio, evitando di collegare le cose quando parlo, bensì chiarendo i punti a uno a uno.

Che cos’è la resurrezione? È la morte nella carne e poi il ritorno al corpo dopo la morte? È questo che si chiama resurrezione? È così semplice? Io sono il Dio onnipotente, che cosa sai al riguardo? Come intendi questo concetto? La resurrezione durante la Mia prima incarnazione potrebbe davvero essere presa letteralmente? Il processo si svolse veramente come descritto nel testo? Ho detto che se non parlo schiettamente, se non Mi esprimo con chiarezza, nessuno sarà in grado di capire il significato delle Mie parole. Nelle età non c’è neppure una persona che non abbia pensato che la resurrezione fosse questa. Dalla creazione del mondo nessuno ne ha capito il vero significato. Sono stato davvero crocifisso? E dopo la morte sono uscito dalla tomba? È andata realmente così? Può essere vero? Nelle età nessuno ha fatto il minimo sforzo in tal senso, nessuno è venuto a conoscerMi partendo da questo, e non c’è nemmeno una persona che non ci creda; tutti pensano che sia vero. Non sanno che ogni Mia parola ha un significato intrinseco. Allora cos’è esattamente la resurrezione? (La sperimenterete nell’immediato futuro, perciò ve la spiegherò in anticipo.) Ogni essere creato preferisce vivere piuttosto che morire. Dalla Mia prospettiva, la morte della carne non è una vera morte. Quando il Mio Spirito viene tolto a una persona, essa muore. Pertanto definisco morti tutti quei demoni corrotti da Satana (coloro che non hanno fede, tutti i miscredenti). Dalla creazione del mondo ho aggiunto il Mio Spirito a tutti coloro che ho scelto. Dopo una fase che seguì la creazione, tuttavia, gli uomini furono posseduti da Satana per un certo periodo. Così Me ne andai e le persone cominciarono a soffrire (la sofferenza che ho patito quando Mi sono incarnato e sono stato crocifisso, come si narra). Tuttavia, nel momento da Me prestabilito (quello in cui è finito il Mio abbandono degli uomini), ho rivendicato coloro che avevo predestinato e messo di nuovo il Mio Spirito dentro di voi affinché tornaste in vita. Questa si chiama “resurrezione”. Ora, tutti coloro che vivono davvero nel Mio Spirito sono già trascendenti e vivono nel corpo. Tra poco, però, vi libererete del vostro raziocinio, delle vostre nozioni e di tutte le complicazioni terrene. Ma questo non significa, come immaginano le persone, alzarsi dalla morte dopo la sofferenza. Il fatto che viviate ora è il prerequisito per vivere nel corpo, la strada necessaria per entrare nel mondo spirituale. Trascendere l’umanità normale come Io affermo equivale a non avere famiglia, moglie, figli né esigenze umane. Significa soltanto concentrarsi sull’azione di vivere la Mia immagine, di entrare in Me, senza pensare ad altre cose al di fuori di Me. Ovunque tu vada è casa tua; questo vuol dire trascendere l’umanità normale. Avete completamente frainteso le Mie parole; la vostra comprensione è troppo superficiale. Come Mi manifesterò esattamente a tutte le nazioni e a tutti i popoli? Nella carne di oggi? No! Quando arriverà il momento, Mi manifesterò nel corpo in ogni nazione dell’universo. Non è ancora giunta l’ora in cui i forestieri avranno bisogno che li pasciate. In quel momento dovrete uscire dalla carne ed entrare nel corpo per pascerli. Questa è la verità, ma non la “resurrezione” che immaginano le persone. All’ora prestabilita uscirete dalla carne senza saperlo, entrerete nel mondo spirituale e governerete tutte le nazioni con Me. Non è ancora il momento. Quando avrò bisogno che siate nella carne, sarete nella carne (secondo le prescrizioni della Mia opera, ora dovete avere il raziocinio, dovete ancora vivere nella carne, perciò dovete fare ancora le cose che avete bisogno di fare nella carne secondo le Mie fasi; non aspettate passivamente, perché ciò ritarderà le cose). Quando ho bisogno che agiate nel corpo come pastori della Chiesa, uscirete dalla carne, vi libererete del raziocinio e farete completo affidamento su di Me per vivere. Abbiate fede nel Mio potere, nella Mia saggezza. Ogni cosa sarà fatta da Me personalmente. Dovete soltanto aspettare di riceverla. Tutte le benedizioni verranno a voi e ne avrete una scorta inesauribile e infinita. Quando quel giorno arriverà, comprenderete come lo faccio, conoscerete le Mie azioni meravigliose e capirete come riconduco i Miei figli primogeniti a Sion. In realtà non è complicato come immaginate, ma non è neppure semplice come pensate.

So che quando dico questo, siete ancora meno in grado di afferrare il Mio scopo e siete ancora più confusi. Lo confonderete con ciò che ho detto in precedenza, al punto di non capire niente. Sembrerà che non esista via d’uscita. Però non preoccupatevi, vi dirò ogni cosa. Tutto ciò che dico ha un significato. Ho detto che posso far tornare le cose esistenti nel nulla e creare dal nulla una molteplicità di cose. Nell’immaginazione umana, per entrare nel corpo dalla carne, occorre risorgere. In passato usavo questo metodo e manifestavo il Mio miracolo più grande, ma oggi non è come in passato. Vi condurrò direttamente dalla carne al corpo. Non è un segno e un miracolo ancora più grande? Non è una manifestazione più grande della Mia onnipotenza? Ho il Mio piano, le Mie intenzioni. Chi non è nelle Mie mani? Io opero e so. Dopotutto, i Miei metodi operativi oggi sono diversi dal passato. Li adatto secondo il cambiamento delle età. Quando sono stato crocifisso, era l’Età della Grazia, ma ora è l’età finale. La velocità della Mia opera sta aumentando, non è la stessa del passato, né tantomeno è inferiore, bensì di gran lunga superiore. Non c’è semplicemente modo per descriverla, non c’è bisogno di così tanti processi complessi. Sono libero di fare qualunque cosa; non è forse vero che basta una parola di autorità da parte Mia per determinare come la Mia volontà sarà compiuta e come vi renderò perfetti? Tutto ciò che dico verrà sicuramente fatto. In passato dicevo spesso che avrei sofferto e non permettevo agli uomini di menzionare la sofferenza che avevo patito prima; farlo era un’empietà verso di Me. Questo, perché sono Dio Stesso e per Me non ci sono avversità; quando menzionate questa sofferenza fate piangere le persone. Ho detto che in futuro non ci saranno sospiri né lacrime. Occorre spiegarlo partendo da questo aspetto, e allora il significato delle Mie parole potrà essere compreso. “Gli esseri umani non sono proprio in grado di sopportare questa sofferenza” significa che posso allontanarMi da tutte le concezioni e dal raziocinio umani, dalle emozioni della carne, da ogni traccia dell’essere terreno, e uscire dalla carne, e che riesco ugualmente a sopportare che tutti Mi contraddicono. Ciò è sufficiente per dimostrare che sono l’unico Dio Stesso. Ho detto: “Ogni figlio primogenito deve entrare nel mondo spirituale dalla carne; questa è la strada che essi devono intraprendere per governare con Me come re”. Il significato di questa frase è che quando ti imbatterai nella cosa che, in passato, hai immaginato, uscirai ufficialmente dalla carne ed entrerai nel corpo per iniziare ufficialmente a giudicare quei principi e re. Saranno giudicati in base alle cose che accadono in questo momento. Tuttavia non è complicato come immaginate; sarà fatto in un istante. Non avrete bisogno di risorgere e nemmeno di soffrire (perché la vostra sofferenza e le vostre avversità sulla terra sono già giunte al termine e ho già detto che in seguito non tratterò più con i Miei figli primogeniti). È qui che i figli primogeniti riceveranno le benedizioni, come è stato detto. Entrerai senza saperlo nel mondo spirituale. Perché dico che queste sono la Mia misericordia e la Mia grazia? Se si potesse entrare nel mondo spirituale solo dopo essersi alzati dalla morte, sarebbe tutt’altro che misericordioso e benevolo. Così questa è l’espressione più ovvia della Mia misericordia e della Mia benevolenza e, inoltre, rivela la Mia predestinazione e selezione degli uomini. È sufficiente per dimostrare quanto sia severo il Mio decreto amministrativo. Sarò benevolo e misericordioso con chiunque Io desideri. Nessuno dissentirà o combatterà. Sarò Io a decidere tutto questo.

Le persone non sono in grado di capirlo e si affannano finché non riescono a respirare, eppure continuano a essere vincolate. Il loro raziocinio è davvero limitato, perciò devono sbarazzarsi del pensiero e delle concezioni umani. Dunque devo uscire dalla carne ed entrare nel mondo spirituale per prendere il controllo di ogni cosa, per gestire ogni cosa. Questo è l’unico modo per governare tutti i popoli e le nazioni e per compiere la Mia volontà. Non è lontano dal vero. Non avete fede nella Mia onnipotenza, non conoscete l’uomo che sono. Pensate che sia soltanto un uomo, non riuscite affatto a vedere la Mia divinità. Le cose saranno complete ogniqualvolta vorrò che lo siano. È sufficiente la parola che esce dalla Mia bocca. Avete prestato attenzione solo all’aspetto della Mia umanità in ciò che ho detto di recente e in ogni Mia mossa, ma non all’aspetto della Mia divinità. In altre parole, pensate che anch’Io abbia raziocinio e concezioni. Però ho detto che i Miei pensieri, le Mie idee e la Mia mente, ogni Mia mossa, tutto ciò che faccio e che dico sono la manifestazione completa di Dio Stesso. Avete dimenticato tutto questo? Siete tutti individui confusi! Non comprendete il significato delle Mie parole. Vi ho permesso di vedere l’aspetto della Mia umanità normale partendo da ciò che ho detto (Vi ho consentito di vedere la Mia umanità normale nella Mia vita quotidiana, nella realtà, perché non capite ancora l’aspetto della Mia umanità normale da ciò che ho detto in questo periodo), eppure non lo comprendete e cercate soltanto di afferrare qualcosa da usare contro di Me e siete sfrenati dinanzi a Me. Siete ciechi! Siete ignoranti! Non Mi conoscete! Ho parlato invano per molto tempo, non Mi conoscete affatto, semplicemente non considerate la Mia umanità normale parte del Dio Stesso completo! Come posso non essere in collera? Come posso essere di nuovo misericordioso? Posso reagire a questi figli della disobbedienza soltanto con la Mia ira. Sono così presuntuosi, così ignoranti sul Mio conto! Pensate che l’uomo che sono abbia sbagliato! Potrei mai sbagliare? Sceglierei di incarnarMi a casaccio? La Mia umanità e la Mia divinità sono due parti inseparabili che formano il Dio Stesso completo. Ormai dovreste averlo perfettamente chiaro! Ho già detto tutto ciò che ho da dire. Non darò ulteriori spiegazioni!

Capitolo 98