L'uomo non ha vera fede in Cristo

L'uomo non ha vera fede in Cristo

I

Ciò che tu ammiri non è l'umiltà di Cristo,

ma i falsi pastori di spicco.

Non ti piace l'amorevolezza o la saggezza di Cristo,

ma piuttosto i libertini invischiati col vil mondo.

Persino adesso il tuo cuor si volge a loro,

alla loro posizione nei cuori di ogni Satana,

alla loro influenza e autorità.

Tu ti opponi e rifiuti l'opera di Cristo.

Dio dice che ti manca la fede di riconoscer Cristo.

II

Tu ridi del dolore di Cristo che non sa dove riposar,

ma ammiri i cadaveri

che rubano offerte e vivono nel vizio.

Non hai intenzione di soffrire con Cristo,

ma con piacere ti getterai tra le braccia

di quegli anticristi, quelli sconsiderati,

pur se tutto ciò che ti offrono

è carne, dottrine e controllo.

Persino adesso il tuo cuor si volge a loro,

alla loro posizione nei cuori di ogni Satana,

alla loro influenza e autorità.

Tu ti opponi e rifiuti l'opera di Cristo.

Dio dice che ti manca la fede di riconoscer Cristo.

III

Tu Lo hai seguito perché ne sei stato costretto,

col cuore pieno di elevate figure,

delle loro parole e mani influenti.

Sono, nel tuo cuore, eroi eternamente supremi,

ma non è lo stesso per il Cristo di oggi.

Persino adesso il tuo cuor si volge a loro,

alla loro posizione nei cuori di ogni Satana,

alla loro influenza e autorità.

Tu ti opponi e rifiuti l'opera di Cristo.

Dio dice che ti manca la fede di riconoscer Cristo.

IV

Cristo è per sempre insignificante nel tuo cuore,

eternamente indegno di venerazione,

perché è troppo ordinario, ha minima influenza,

perché non è per niente elevato.

Dunque, Dio dice che ti manca la fede di riconoscer Cristo.

da "La Parola appare nella carne"

L'uomo non ha vera fede in Cristo