196 O Dio! Davvero non merito il Tuo amore

196 O Dio! Davvero non merito il Tuo amore

1 Ho fatto molte cose che non sopporto di ricordare. Ho sprecato così tanto tempo. Un enorme rimorso e il sentirmi in debito rigonfiano il mio cuore. Ho sempre preteso ricompense quando mi pesava sacrificarmi per Dio. Quando il mio desiderio di ricevere benedizioni fu arginato, pensai di abbandonare Dio, ma il Suo amore era ancora vivido nella mia mente e troppo grande per poter dimenticarlo. Le parole di Dio mi colpirono il cuore, allontanandomi un passo alla volta dalla negatività e dal ricadere nel peccato. Quando si presentava la minaccia di un'avversità avevo paura, ero intimorito e spaventato. Ero debole e negativo e di nuovo pensai di abbandonare Dio. Le Sue parole mi spaccarono il cuore come un'affilata arma a doppio taglio, non lasciandomi alcun luogo dove nascondere la mia vergogna.

2 Una volta mi affannavo in cerca di fama, fortuna e prestigio, incapace di resistere alla tentazione di Satana. Moltissime volte mi sono preoccupato, ho esitato e ho perso la mia direzione nella vita. Ho lottato dolorosamente nel peccato, senza sapere come tornare indietro. O Dio! Questo è ciò che sono! Questo è ciò che sono! Così corrotto, davvero non merito la Tua salvezza. O Dio! È la tua parola che sempre mi guida e indirizza, altrimenti cadrei in tentazione e farei fatica a compiere il più piccolo passo. O Dio! Non sarò mai più negativo né ricadrò ancora. Non abbandonarmi, non posso vivere senza Te. O Dio! Ti prego di concedermi il Tuo castigo, giudizio e affinamento, affinché la mia corruzione possa essere purificata e io possa vivere come un essere umano.

196 O Dio! Davvero non merito il Tuo amore