Sono soltanto una piccola creatura

Sono soltanto una piccola creatura

I

Oh Dio! Non importa quale sia il mio stato,

ora capisco me stesso.

Se il mio stato è alto, è grazie alla Tua elevazione.

Se il mio stato è basso, è perché Tu così stabilisci.

Oh Dio! Io non ho scelte e non mi lamento.

Tutto è nelle Tue mani.

Tu hai stabilito ch'io nascessi

in questo paese, tra questa gente,

e io dovrei solo obbedire alla Tua sovranità.

Non sono nulla più che una piccola creatura

a cui il Signore della creazione ha dato la vita.

Tu mi hai fatto e adesso mi hai posto

nelle Tue mani, alla Tua mercé.

Voglio esser Tuo strumento e complemento,

perché è ciò che hai stabilito

e nessuno potrà mai cambiarlo.

Ogni cosa è nelle Tue mani.

II

Oh Dio! Io non penso al mio stato, oh no!

Sono solo una creatura tra tante.

Se mi hai posto nello stagno di fuoco e di zolfo,

nel pozzo dell'abisso, non son che una creatura.

Non sono nulla più che una piccola creatura

a cui il Signore della creazione ha dato la vita.

Tu mi hai fatto e adesso mi hai posto

nelle Tue mani, alla Tua mercé.

Voglio esser Tuo strumento e complemento,

perché è ciò che hai stabilito

e nessuno potrà mai cambiarlo.

Ogni cosa è nelle Tue mani.

III

Se Tu mi usi, sono una creatura.

Se mi perfezioni, sono ancora una creatura.

Se invece non lo fai, Ti amerò comunque,

perché son solo una creatura.

Non sono nulla più che una piccola creatura

a cui il Signore della creazione ha dato la vita.

Tu mi hai fatto e adesso mi hai posto

nelle Tue mani, alla Tua mercé.

Voglio esser Tuo strumento e complemento,

perché è ciò che hai stabilito

e nessuno potrà mai cambiarlo.

Ogni cosa è nelle Tue mani.

Sono soltanto una piccola creatura