983 A Dio piacciono le persone risolute

983 A Dio piacciono le persone risolute

I

Dovremmo sempre essere risoluti

a prescindere dalle difficoltà, dall'ambiente

e da quanto siamo deboli o passivi,

non possiamo perdere la fede in un cambio di indole.

Non si deve perdere la fiducia

nelle parole di Dio.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi, no, no, no.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi,

a Lui piacciono le persone determinate.

II

Anche se hai manifestato molta corruzione,

percorso strade tortuose,

sfidato Dio, trasgredito,

Dio non guarda se nel tuo cuore

porti qualche blasfemia o biasimo.

Lui vede solo se cambierai.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi, no, no, no.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi,

a Lui piacciono le persone determinate.

III

Dio comprende le persone come una madre il suo bambino.

Conosce i loro problemi, le debolezze

e conosce i bisogni di tutti.

Dio comprende i problemi e i fallimenti che possono avvenire

in un cambio di indole;

Lui vede dentro il cuore delle persone.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi, no, no, no.

Dio ha fatto promesse all'uomo,

bisogna essere risoluti per accettarle.

A Dio non piacciono i codardi,

a Lui piacciono le persone determinate.

IV

A prescindere da quanto tu sia debole,

non abbandonare mai il nome di Dio, non lasciare Dio o questa via,

e così avrai la possibilità di cambiare.

Se la nostra indole è cambiata, è possibile sopravvivere.

Se la sopravvivenza ha speranza, c'è speranza di essere salvati.

Adattato da "Cos'è un cambiamento dell'indole e qual è la via per ottenerlo"

in "Registrazione dei discorsi di Cristo"

983 A Dio piacciono le persone risolute